Intervento prof. Raoul Pupo

Raoul Pupo è uno storico italiano, professore di Storia Contemporanea all'Università di Trieste, uno dei massimi conoscitori del fenomeno delle foibe e dell'esodo Giuliano Dalmata.

Alla fine degli anni ottanta del XX secolo, a distanza di oltre quarant'anni dalla tragedia giuliano dalmata, fu uno dei promotori della revisione storica della storiografia relativa ai massacri delle foibe.

Con le sue opere ha descritto il dramma perpetrato nei confronti di migliaia di cittadini italiani durante e successivamente alla seconda guerra mondiale in Venezia Giulia e Dalmazia. Ha dedicato diverse pubblicazioni all'esodo istriano ed ha ricostruito le vicende storico-politiche che hanno riguardato la nascita e l'estinzione del Territorio Libero di Trieste curando in particolare i trasferimenti forzati delle popolazioni coinvolte.

Si è occupato della rifondazione della politica estera italiana curando i rapporti e le vicende storico-politiche tra l'Italia e gli stati che, nel tempo, si sono avvicendati sul confine orientale italiano.

È professore del dipartimento di Scienze dell'Uomo della facoltà di Scienze Politiche di Trieste e docente di Storia contemporanea dal 2002. È membro sin dal 1996 delle commissioni miste storico-culturali italo-croata e italo-slovena (quest'ultima ha terminato i lavori nel 2000). È inoltre membro del comitato scientifico dell'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.

"Venezia Giulia e Dalmazia: fare storia di frontiera"

Abstract dell'intervento
AbstractSeminarioMIUR2013Pupo.pdf
Documento Adobe Acrobat 51.9 KB