Intervento prof. Giorgio Federico Siboni

Laureato cum laude in Storia dell’Età dell’illuminismo, European Master’s Degree e Título de Estudios Avanzados in Storia delle istituzioni politiche e giuridiche, dottore di ricerca in Società europea, è archivista-paleografo diplomato. Collabora con l’Università degli Studi di Milano (Cattedra di Archivistica). Senior editor del trimestrale «Coordinamento Adriatico», consigliere scientifico internazionale del periodico «Nueva Ilustración», è curatore e commissario scientifico delle collane di studi «Téxnes» e «Adria» per Leone Editore. Vicepresidente della Associazione Magna Carta Verona Scipione Maffei, è coordinatore di LiMes Club Verona. È socio della Società Italiana di Storia Militare, della Società Storica Lombarda, della Società Dalmata di Storia Patria di Venezia, della Società Istriana di Archeologia e Storia Patria di Trieste e della Società di studi storici e geografici di Pirano. Ricopre il ruolo di commissario scientifico per il progetto nazionale Genesi e mutamenti delle strutture del potere territoriale in Adriatico e di delegato presso il MIUR – Gruppo di lavoro sulla storia degli esuli giuliano-dalmati. Autore di due monografie, ha pubblicato saggi e approfondimenti in Italia e all’estero. Le sue ricerche vertono in prevalenza sul XVIII secolo e sull’Età rivoluzionaria e napoleonica.

"Lo spazio della storia. Geografia e cartografia dell'Adriatico orientale (secoli XV-XX)"

Testo dell'intervento
GeoCartografia_Siboni.pdf
Documento Adobe Acrobat 174.5 KB